172016Mag
BRICs: una rete che funziona perchè vive su regole chiare e trasparenti..

BRICs: una rete che funziona perchè vive su regole chiare e trasparenti..

BRICs è da anni diventata una rete di professionisti perchè la nostra missione di “migliorare il mondo dove vivono le persone” e la nostra costante curiosità per nuovi temi ed esperienze ha sempre bisogno di competenze specifiche che andiamo a ricercare sul mercato.
Ma il mercato nell’ultimo periodo chiede di essere sempre più agili per poter dare risposte tempestive e di alta qualità. Per questo da alcuni anni a questa parte ci siamo strutturati come una rete di professionisti ed aziende.
Ma visto che si tratta di lavoro fin da subito abbiamo voluto che tutti i membri della nostra rete possano sapere preventivamente quanto sarà la loro percentuale dei guadagni. In modo molto trasparente ed immediato.
Per questo ci siamo dati una serie di regole molto semplici che vi vado ad illustrare sia perchè mi fa piacere aprire un dialogo con altri professionisti su come migliorarle, sia perchè se sei un professionista e vuoi entrare nella nostra rete, è meglio che certe cose tu le abbia subito in mente.
Mediazione commerciale
Una percentuale dei guadagni va a chi ha portato il Cliente o il Progetto. Questo al di là del fatto che poi questa persona partecipi davvero al progetto, anche se la nostra esperienza è che chi porta il Cliente vuole anche lavorare sul progetto, ed in posizioni non marginali.
Dopo un certo periodo se il Cliente si affeziona è perchè abbiamo lavorato bene e siamo riusciti a dare loro un certo tipo di servizio e quindi questa percentuale diminuisce fino a scomparire.
Valorizzazione del Project Manager.
BRICs è una project-based enterprise, ovvero lavoriamo solo per progetti e per ogni progetto scegliamo sempre un Project Manager. Un progetto ben gestito è l’unico modo per arrivare a risultati che cambino davvero la vita delle persone. E per questo tutti i nostri progetti prevendono la figura di un Project Manager che si carichi sulle spalle l’onere e l’onore di gestire il tutto, di tenere i rapporti con il cliente e di decidere come indirizzare il progetto nei momenti cruciali. Per noi un Project Manager deve prendere una percentuale almeno doppia dei guadagni di tutti gli altri professionisti.
Qualità e quantità
Molto banalmente un professionista da noi prende una parte dei guadagni che è calcolata sia sulla qualità davvero espressa nel progetto (indipendentemente dalla sua seniority anche se di solito vanno di pari passo) e dall’effettivo monte ore che ha investito sul progetto
Un lavoro in rete per la rete
Per noi è molto importante l’utilizzo degli strumenti di knowledge management che mettiamo a disposizione, per fare in modo che dai progetti tutta la rete ne guadagni in termini di conoscenza e know how.
Un sorriso vale più di mille parole
Talvolta il nostro lavoro ci costringe a fare le notti ed i weekend per consegnare un progetto. Sappiamo bene quanto sia faticoso alzare sempre l’asticella e fare vera innovazione. Per noi un vero professionista è uno che si vede parte di un team e lavora anche per aiutare gli altri, talvolta anche se stanco, non si perde in mille discussioni. Un sorriso, una pacca sulla spalla, uno sguardo di stima verso i compagni con cui si son fatte mille battaglie è una cosa che cerchiamo sempre di valorizzare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *