312016Mag

Quale è la strategia migliore per approcciare la progettazione europea per chi non ha fatto mai nulla?

Domenica siamo passati alla festa “Tutto mi chiama” della Scuola “La Traccia” di Calcinate Bergamo per parlare con l’amico e professore Franco Nembrini che ha appena concluso su TV2000 la seconda parte del programma “Nel mezzo del cammin” una trasmissione televisiva sulla Divina Commedia di Dante.

L’idea era di passare una mezza giornata assieme a parlare di come l’Europa potrebbe essere un nuovo canale di finanziamento per portare Dante a tutti gli europei.

Non neghiamo che per prima cosa siamo stati molto colpiti da come il prof. Nembrini stia sviluppando il suo personale progetto sulla divulgazione di quest’opera ed in particolare dopo aver visto questo video e parlato anche con lo scultore, le idee su un potenziale progetto su Dante hanno cominciato ad arrivare a fiotti.

La domanda è sempre la stessa quando ci troviamo a parlare con grandi esperti di un filone culturale che mai hanno provato la via europea per i loro progetti:

Qual è la strategia migliore per approcciare l’Europa per chi non ha fatto mai nulla?

A nostro parere bisogna avere l’umiltà di non credere che il proprio progetto e la propria esperienza sia sufficiente per raggiungere il risultato al primo colpo. L’Europa sempre più pretende dai suoi progetti sociali e culturali di vedere vera innovazione e vere reti a supporto della stessa.

Per questo motivo è necessario dimenticarsi delle varie Call aperte (i bandi europei) e concentrarsi sul creare uno o più tavoli internazionali per argomento e coinvolgere in questi tavoli professori, giornalisti, esperti del mondo culturale, amici con spiccate sensibilità artistiche.

Solo tavoli così creati, che si trovino regolarmente sapranno “gemmare” le giuste idee progettuali su cui basare le proprie progettazioni future.

Cogliamo l’occasione per segnalarvi che questo e altri argomenti simili saranno trattati nella seconda parte del Corso Estivo all’Europrogettazione che BRICs Academy terrà nei mesi estivi a Torino. Per maggiori informazioni sul Corso all’Europrogettazione 2016 >>> CLICCA QUI <<<

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *